Counseling sostegno e aiuto Counselor a Roma

counseling migliora la vita

immagine_2022-06-04_183710356.png

Lena è una giovane donna polacca che arriva in Italia per vendere il bambino che ha in grembo. Ermanno si fingerà il padre per poter favorire inseguito l’affidamento a suo zio Fabio. Le settimane che Lena e Ermanno trascorrono insieme cominceranno a produrre dei piccoli mutamenti nelle loro prospettive e, quando nasce Sole, in anticipo sui tempi previsti, la necessità di rimanere in contatto con la bambina per allattarla cambia decisamente la visione dei due giovani.
Il formato 4:3 che Carlo Sironi sceglie per il suo film, dichiara subito che assisteremo ad una storia che ci costringerà in uno spazio ristretto dalle poche prospettive. E in effetti i due protagonisti saranno rinchiusi in una casa in attesa dell’evento, a fare i conti con tutte le loro inadeguatezza verso la vita, che manifestano con un atteggiamento distaccato verso quello che accade intorno. Allo stesso modo la narrazione è asciutta, costante nel reiterare il vuoto di prospettive e la rassegnazione dei due protagonisti: niente sembra muoversi intorno a loro, privi di prospettive verso il futuro, inutili per la società. Ma quando intravedono la possibilità di diventare importanti per qualcuno il gelo emotivo che li caratterizza comincia lentamente a sgretolarsi, fino a sciogliersi. Film interessante anche grazie alla musica elettronica che commenta, perfettamente a tema, la vicenda raccontata.

Articoli Recenti