emergere dall'anonimato

Michel è un giovane che pratica il borseggio. Ma quella che all’inizio è una necessità, si rivela man mano una vocazione del giovane, che insieme ad altri complici porterà l’arte del borseggio a livelli esecutivi molto raffinati, mettendo in discussione anche il valore etico dello stesso. Tuttavia, la conoscenza di Jeanne, darà modo a Michel di dare un senso nuovo alla sua vita.
Robert Bresson in uno dei suoi lavori più minimalisti, austero ed essenziale esplora l’animo di personaggi molto diversi tra loro, eppure legati dalla stessa inquietudine, dove il protagonista è scelto proprio per la sua attitudine, quella di compiere gesti fuorilegge. Ma cosa spinge il giovane a reiterare comportamenti che ad un certo punto appaiono non più necessari? Si può pensare che anche in un atto fuorilegge si possa premiare la particolare abilità nel compierlo? Sembra che in un mondo dove le possibilità di emergere siano davvero poche, anche il borseggio, se portato ai massimi livelli di raffinatezza, possa rappresentare un modo per uscire dall’anonimato. Allo stesso modo, il protagonista raccoglierà la sfida di occuparsi di una donna, e della sua bimba, abbandonate e in qualche modo messe ai margini della società, rinunciando, finalmente, alla sua attività criminale.

Articoli Recenti

  • rimpianti e ricordi che caratterizzano la vita

Lo specchio di Andrej Tarkovskij

Settembre 25th, 2022|Commenti disabilitati su Lo specchio di Andrej Tarkovskij

Lo Specchio è un film di Andrej Tarkovskij, uno dei suoi più complessi ed enigmatici. Attraverso il personaggio di Aleksej il film propone un [...]

  • il rapporto difficile con la memoria

Lacci di Daniele Luchetti

Settembre 3rd, 2022|Commenti disabilitati su Lacci di Daniele Luchetti

Il menage coniugale di Aldo e Vanda, coppia con due figli ancora piccoli, viene sconvolto dalla notizia che lui, presentatore radiofonico a Roma, ha [...]

  • ferite e speranze

Notturno di Gianfranco Rosi

Settembre 2nd, 2022|Commenti disabilitati su Notturno di Gianfranco Rosi

Notturno di Gianfranco Rosi è un documentario girato nell’arco di tre anni lungo confini difficili del Medio Oriente: Kurdistan, Siria, Libano, Iraq, Iran, territori [...]

  • conflitto esistenziale

Barwy ochronne di Krzysztof Zanussi

Agosto 26th, 2022|Commenti disabilitati su Barwy ochronne di Krzysztof Zanussi

Durante l’estate, in un campus universitario polacco si ritrovano un gruppo di studenti universitari per partecipare ad un concorso letterario. Jaroslaw è un giovane [...]