esseri umani in cattività

Su una vecchia petroliera abbandonata nel Golfo Persico, vive da anni una comunità di uomini, donne e bambini iraniani; umanità emarginata con poche prospettive che trova nella nave una via d’uscita alla povertà. La comunità è gestita dal capitano Nemat che si rivela essere uno sfruttatore delle risorse della comunità. Quando comincia a vendere pezzi di nave che diventa quindi pericolosa, la comunità è costretta a tornare sulla terra.
Un film davvero originale quello di Mohammad Rasoulof, che sceglie un linguaggio diretto con una sottile vena ironica di fondo. È un lavoro che mette in risalto alcuni aspetti della cultura iraniana ma soprattutto restituisce una rappresentazione del grande circo umano; personaggi di varia natura, relazioni umane sempre al limite e su tutto l’eterna lotta degli ultimi in perenne cerca di “partecipazione”. C’è anche una intensa storia d’amore che si rivela essere il vero leit motiv della narrazione. In sostanza anche in una situazione di cattività come quella descritta le vicende umane si replicano allo stesso modo di sempre, e c’è sempre qualcuno che è più capace di altri, di trarre profitto dalla comunità.

Articoli Recenti

  • l'amore unica salvezza

On the milky road di Emir Kusturica

Settembre 11th, 2021|Commenti disabilitati su On the milky road di Emir Kusturica

Durante la guerra della Jugoslavia, in un piccolo villaggio un uomo si reca giornalmente a prendere il latte, e ogni giorno vede una donna, [...]

  • perdere la capacita dei sentimenti

Arrhythmia di Boris Khlebnikov

Settembre 6th, 2021|Commenti disabilitati su Arrhythmia di Boris Khlebnikov

Oleg e Katya sono una coppia sposata che condivide, almeno in parte, il lavoro. Lui è paramedico, lavora in ambulanza e lei lavora al [...]

  • il tempo e le ripetizioni che danno senso alla vita

Da-reun na-ra-e-suh di Hong Sang-soo

Settembre 1st, 2021|Commenti disabilitati su Da-reun na-ra-e-suh di Hong Sang-soo

In Another Country è un film in 3 episodi, dove sono presenti sempre gli stessi protagonisti che in alcuni casi, come quello della protagonista [...]