Counseling sostegno e aiuto Counselor a Roma

counseling migliora la vita

sull'identitàQuando Joseph si sottopone agli esami del sangue in vista della leva militare, non sa che quel test aprirà le porte a scenari impensabili. Lui giovane ragazzo ebreo, figlio di una coppia di Tel Aviv padre colonnello dell’esercito e madre psicologa. Il suo gruppo sanguigno è incompatibile con quello dei genitori e dopo una breve indagine si scopre che alla nascita nell’ospedale di Haifa, durante una evacuazione dovuta ad un allarme bomba, fu scambiato col bambino di una coppia palestinese, Yacine che ora studia in Francia e che sta per ritornare a far visita alla famiglia nei territori occupati. Dopo lo smarrimento iniziale le due famiglie si incontrano e tra i due ragazzi nasce una amicizia solidale. Sarà motivo per indagare sulla propria identità e su quanto la cultura di appartenenza influisca su questa.

Un bel film questo di Lorraine Lévy, che mette in primo piano la questione israelo palestinese attraverso il vissuto intimo delle famiglie. L’avvicinamento che all’inizio è difficile porterà a rivedere le barriere culturali alzate da anni di conflitti e di odio. E per i ragazzi sarà motivo di capire quale è il ruolo giocato dal lascito “genetico” della famiglia e quanto quello culturale, per scoprire in ultima analisi che l’individualità si costruisce con le proprie esperienze di vita. Entrando in contatto reale con il diverso, in questo caso il nemico, si scopre quante, in realtà, sono le cose che condividono.