memoria dolore e risorsa empatica

Henry Barthes inizia un nuovo incarico di supplenze presso una scuola superiore della periferia americana. L’ambiente è molto difficile, l’ostilità degli studenti e la frustrazione dei colleghi rendono il suo compito davvero arduo. Henry però ha un passato duro e questo lo rende capace di resistere alle provocazioni che arrivano dagli studenti e dai colleghi e allo stesso tempo rimanere empatico. Nel suo tentativo di aiutare i ragazzi conoscerà vittorie e sconfitte.
Il film di Tony kaye è centrato sulla realtà delle scuole americane. È una rappresentazione dura che inevitabilmente finisce per coinvolgere lo spettatore, a fronte di pur evidenti, momenti di eccessiva retorica tipici de questa cinematografia. Attraverso la formula dei flashback e del mockumentary Kaye focalizza il suo lavoro su tre punti: la memoria, il dolore che a questa è inevitabilmente associato e le strategie di uscita che i singoli individui adottano per affrontare tutto ciò. Vivere in fondo l’esperienza del dolore porta alcuni a tentare di aiutare chi è nelle sue stesse condizioni emotive, ed altri all’autodistruzione. Il sottile confine sta nella possibilità di rimanere empatici senza essere totalmente coinvolti dall’esperienza dolorosa propria ed altrui: nel primo caso la risorsa aiuta a sopravvivere, nel secondo soccombere è inevitabile.

Articoli Recenti

  • il dolore della mancanza genitoriale

Aftersun di Charlotte Wells

Gennaio 12th, 2023|Commenti disabilitati su Aftersun di Charlotte Wells

In una località marina del sud della Turchia Sophie, 11 anni, e suo padre Callum che ne ha 20 in più stanno trascorrendo le [...]

  • emanciparsi dall'ambiente in cui si cresce

Short Sharp Shock di Fatih Akin

Gennaio 12th, 2023|Commenti disabilitati su Short Sharp Shock di Fatih Akin

Gabriel, originario della Turchia, Costa originario dalla Grecia e Bobby proveniente dalla Serbia, crescono insieme da immigrati ad Amburgo, creando una piccola gang addetta [...]

  • il cinema come mezzo per la fama e la ricchezza

Bellissima di Luchino Visconti

Dicembre 29th, 2022|Commenti disabilitati su Bellissima di Luchino Visconti

Maddalena Cecconi, donna della povera borgata romana sogna di far entrare la piccola figlia Maria nel cinema. L’occasione si presenta quando il regista Blasetti [...]

  • socialità sane che aiutano a vivere meglio

Ariaferma di Leonardo Di Costanzo

Dicembre 29th, 2022|Commenti disabilitati su Ariaferma di Leonardo Di Costanzo

Il carcere di Mortana sta per essere dismesso, ma gli ultimi dodici detenuti per un imprevisto non possono essere più trasferiti nella loro nuova [...]