COSA É IL COUNSELING

Il counseling fa parte di quelle che possono essere definite nuove professioni, sebbene esista da diversi anni. Ha origine negli Stati Uniti negli anni ’20 per definire quelle figure professionali che richiedevano una buona conoscenza della personalità umana, pur non essendo psicologi o psicoterapeuti. In inghilterra negli anni ’30 assume un’utlità nei servizi di orientamento pedagogico e di aiuto nei servizi sociali e di volontariato. In Italia assume le sue prime definziione negli anni ’80.

Il Counselling è inteso come una relazione d’aiuto che intercorre tra due persone, in cui una si rivolge all’altra per cercare di rispondere ad un bisogno specifico, relativo all’ambito familiare, ai rapporti affettivi, agli ambiti lavorativi e di autorealizzazione.

Quali sono le caratteristiche del counseling?

  • E’ una relazione di aiuto
  • Ha una durata definita e limitata nel tempo, massimo di 20 incontri.
  • E’ focalizzato nel qui ed ora
  • E’ proiettato verso il futuro
  • Lavora su un obiettivo definito nel contratto
  • Stimola la parte sana della persona
  • Sviluppa e valorizza le risorse

Cosa non è il counseling

  • Non lavora sulla patologia
  • Non è un percorso di durata indefinita
  • Non lavora sulla ricostruzione della personalità
  • Non è una terapia
  • Non lavora sui disturbi di personalità
  • Non è una professione medica

iscriviti al blog