Counseling sostegno e aiuto Counselor a Roma

counseling migliora la vita

ferita dei non amatiMoriguchi insegnante in una classe di adolescenti svagati, medita un piano di vendetta contro due di loro che le hanno ucciso la piccola figlia. Usando il pretesto di un possibile contagio da sangue infetto di Hiv fa vivere ai due autori un periodo terribile.
Attraverso il tema della vendetta e della malattia infettiva viene indagato il motivo che spinge a comportamenti atroci. La rabbia e il dolore che provengono dalle ferite dell’infanzia legate alle mancanze di amore possono produrre effetti devastanti. E puntualmente ognuno trova una vittima più debole su cui esercitare la sua vendetta.
Il film di Tetsuya Nakashima è prolisso nella sostanza e nel contenuto; disinformativo nel caso delle modalità di trasmissione dell’Hiv.
Tanto materiale espresso che manca il punto fondamentale di emozionare.