una transizione sociale

Wu è un giovane che vive di espedienti, piccole truffe e borseggi. La sua piccola banda però comincia a sciogliersi quando alcuni di loro mettono in piedi piccole attività imprenditoriali, più o meno pulite. Wu si trova sempre più solo; la conoscenza della bella Mei Mei sembra risvegliare in lui, oltre i sensi, la possibilità di un rinnovamento nella sua vita. Ma il mondo corre molto più veloce di quanto faccia Wu.
Nel suo primo film Jia Zhang-ke utilizza uno stile quasi documentaristico. Gli attori sono tutti non professionisti, la scena è ambientata in posti reali, umili, e la sua regia è apparentemente semplice. Rarissimi sono i movimenti di macchina, se si esclude il piano sequenza con cui comincia il film, che sono strettamente necessari alla descrizione di ciò che accade. È la storia di una transizione, economica e storica, che inevitabilmente diventa sociale; è il momento in cui la Cina si apre alle logiche di mercato e le persone tentano di adattarsi per potere prendere quanti più benefici. Si mettono in moto tanti cambiamenti, tra tutti quelli dei ruoli e delle identità e il risultato è un tessuto sociale confuso, a tratti spietato dove chi non si adegua è perduto. Il protagonista, suo malgrado, prova anche lui a uscire dalla sua atavica identità, ma le delusioni che incontra lo riportano sempre indietro. La realtà intorno è troppo più forte e in tal senso è emblematica la sequenza finale, in cui, letteralmente, la realtà irrompe nella finzione filmica, fino a confondersi con essa.

Articoli Recenti

  • il mondo complesso dei solitari

Aloys di Tobias Nölle

Aprile 13th, 2021|Commenti disabilitati su Aloys di Tobias Nölle

Aloys è un investigatore privato, abituato a lunghe ore di pedinamenti e appostamenti e a registrare e archiviare con grande meticolosità il risultato del [...]

  • l'amore nell'autunno dell'esistenza

Sonbahar di Özcan Alper

Aprile 6th, 2021|Commenti disabilitati su Sonbahar di Özcan Alper

Yusuf esce di prigione a causa delle sue condizioni di salute, che non gli permetteranno di vivere ancora a lungo. Poco più di 30 [...]

  • l'amore è il senso ultimo della vita

La tortue rouge di Michael Dudok de Wit

Aprile 1st, 2021|Commenti disabilitati su La tortue rouge di Michael Dudok de Wit

Un uomo naufraga durante una tempesta e finisce per ritrovarsi in una piccola isola disabitata dove l’unica compagnia sono gli animali e i pericoli [...]