diario di viaggio e della memoria

Durante le riprese di Paris Texas Wim Wenders a Tokio si mette sulle tracce del grande regista Ozu, scomparso da 20 anni. L’omaggio a Ozu passa attraverso le testimonianze di due tra i più fidati suoi collaboratori, l’attore Ryu e il suo direttore della fotografia Atsuta che diventano un importante contributo sui modi di fare cinema. Allo stesso tempo Wenders si interroga su Tokio, che aveva conosciuto proprio attraverso i film di Ozu, cercando di ritrovare quello che lo aveva colpito nei suoi film dentro un cambiamento molto evidente, caratterizzato dall’americanizzazione dei costumi. Il discorso sull’immagine si arricchisce dall’incontro casuale con un altro grande regista, Werner Herzog incontrato casualmente nel suo girovagare. C’è anche una breve e rarissima apparizione di un altro importante autore di documentari, Chris Marker che concede un breve inquadratura del suo volto. Un diario di viaggio, quello di Wim Wenders, che riflette intimamente sulla memoria, sul cinema e sulla sua persona visione di questo.

Articoli Recenti

  • amori irrequieti

L’amore fugge di François Truffaut

13 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su L’amore fugge di François Truffaut

Antoine Doinel ha 35 anni, da poco ha finalmente pubblicato il suo primo libro, “Insalate d’Amore” e sta divorziando dalla moglie. Rimane un uomo [...]

  • conflitto di identità

The Farewell di Lulu Wang

8 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su The Farewell di Lulu Wang

Bill è cinese di nascita ma vive a New York con i genitori sin da quando aveva sei anni. In Cina mantiene però un [...]

  • incontri senza sincronia

Le due inglesi di François Truffaut

4 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su Le due inglesi di François Truffaut

Agli inizi del ‘900 Claude conosce Ann a Parigi, e viene da questa invitato in Inghilterra per conoscere la sorella Muriel. Arrivato nella casa [...]

  • un riscatto per gli ultimi

Workers di Jose Luis Vallè

30 Dicembre, 2019|Commenti disabilitati su Workers di Jose Luis Vallè

Rafael e Lidia vivono a Tijuana svolgendo lavori umili ma in modo dignitoso. Rafael è uomo della pulizie in una fabbrica della Philips mentre [...]