diario di viaggio e della memoria

Durante le riprese di Paris Texas Wim Wenders a Tokio si mette sulle tracce del grande regista Ozu, scomparso da 20 anni. L’omaggio a Ozu passa attraverso le testimonianze di due tra i più fidati suoi collaboratori, l’attore Ryu e il suo direttore della fotografia Atsuta che diventano un importante contributo sui modi di fare cinema. Allo stesso tempo Wenders si interroga su Tokio, che aveva conosciuto proprio attraverso i film di Ozu, cercando di ritrovare quello che lo aveva colpito nei suoi film dentro un cambiamento molto evidente, caratterizzato dall’americanizzazione dei costumi. Il discorso sull’immagine si arricchisce dall’incontro casuale con un altro grande regista, Werner Herzog incontrato casualmente nel suo girovagare. C’è anche una breve e rarissima apparizione di un altro importante autore di documentari, Chris Marker che concede un breve inquadratura del suo volto. Un diario di viaggio, quello di Wim Wenders, che riflette intimamente sulla memoria, sul cinema e sulla sua persona visione di questo.

Articoli Recenti

  • scelte difficili

Sarah e Saleem di Muayad Alayan

6 Dicembre, 2019|Commenti disabilitati su Sarah e Saleem di Muayad Alayan

Sarah e Saleem vivono a Gerusalemme ed hanno una liason estremamente problematica. Sono entrambi sposati, con situazioni particolari, il marito di Sarah è un [...]

Beshkempir, The Adopted Son di Joshua Klein

30 Novembre, 2019|Commenti disabilitati su Beshkempir, The Adopted Son di Joshua Klein

Mirian è un adolescente in un villaggio della Repubblica del Kirghizistan. Con i suoi amici vive i divertimenti dell’età, i primi turbamenti sessuali e [...]

  • vita tranquilla e vita di impegno

La tranquillità di Krzysztof Kieslowski

18 Novembre, 2019|Commenti disabilitati su La tranquillità di Krzysztof Kieslowski

Uscito di prigione dopo tre anni, Antoni Gralak lascia Cracovia per stabilirsi in Slesia dove spera di esaudire il suo grande desiderio di tranquillità: [...]

  • relazioni insoddisfacenti

Pingpong di Matthias Luthardt

17 Novembre, 2019|Commenti disabilitati su Pingpong di Matthias Luthardt

Dopo la morte del padre, il giovane Paul si trasferisce presso gli zii, famiglia medioborghese che vive in una villetta nella periferia tedesca. Il [...]