conflitti culturali

A Koker nel nord dell’Iran, una troupe cinematografica sta cercando degli attori per girare delle scene. In particolare servono un uomo e una donna, giovani, che dovranno interpretare una coppia di sposi. Ma i due ragazzi individuati hanno già una storia condivisa alle spalle: Hossein ha chiesto più volte la mano della ragazza, e la famiglia ha sempre rifiutato perché lo considera povero e ignorante. Questo complica molto la faccenda
Kiarostami torna sui luoghi dei suoi due precedenti film e chiude la cosiddetta Trilogia di Koker, mettendo in scena un episodio che aveva appena accennato durante il precedente “E la vita continua”. Recuperando in parte la dimensione narrativa continua ad alimentare la sua ricerca sullo sguardo, sul fuoricampo e naturalmente sulle difficoltà di comunicazione tra individui. Anticipa un tema che poi svilupperà più tardi in Copia Conforme, portando avanti un discorso tra realtà e finzione. La storia di due attori che devono interpretare una scena prende il sopravvento e il film diventa la storia dei due ragazzi e il film che devono girare è via via accantonato. Degno di nota il finale, sia per lo spettacolare campo lunghissimo sia per il segnale di speranza che porta.

Articoli Recenti

  • l'amore che cura

Julia di Erick Zonca

Luglio 5th, 2020|Commenti disabilitati su Julia di Erick Zonca

Julia è una donna di mezza età che ha una vita del tutto sregolata. È sola. Alcolista, ogni notte finisce in un letto diverso [...]

  • viaggo di ricerca identitaria

The color wheel di Alex Ross Perry

Luglio 1st, 2020|Commenti disabilitati su The color wheel di Alex Ross Perry

Colin e Jr sono fratello e sorella, quasi coetanei nella fase dell’esistenza in cui devono costruire il loro futuro. In modi diversi non riescono [...]

  • resilienza e bisognmo di essere amati

Diz a ela que me viu chorar di Maira Bühler

Luglio 1st, 2020|Commenti disabilitati su Diz a ela que me viu chorar di Maira Bühler

Maira Bühler è una filmmaker brasiliana che in questo lavoro racconta momenti di vita quotidiana girati all’interno di un ricovero per homeless che può [...]

  • esseri umani in cattività

Iron Island di Mohammad Rasoulof

Giugno 30th, 2020|Commenti disabilitati su Iron Island di Mohammad Rasoulof

Su una vecchia petroliera abbandonata nel Golfo Persico, vive da anni una comunità di uomini, donne e bambini iraniani; umanità emarginata con poche prospettive [...]