amore forza che destabilizza

Fabrizio è un giovane parmigiano, di classe sociale elevata e idee rivoluzionarie che lo allontanano dal conformismo borghese della sua famiglia e dalla sua fidanzata. Tenterà di vivere la sua vita fuori dagli schemi, avrà una relazione con una zia, ma non riuscirà a tenersi fuori dal suo mondo di origine verso il quale tornerà.
Film complesso di Bernardo Bertolucci, il primo, in cui emerge chiara la sua cifra stilistica che prende spunto dalle Vague francesi, con tutto il repertorio di soluzioni filmiche tipiche, e che elabora il suo discorso personale sui contenuti. Intellettuale, colmo di citazioni letterarie, il film è una spietata analisi sulle condizioni dell’alta borghesia che sembra quasi impossibilitata ad uscire dai suoi cliché e dal suo, almeno apparente, disimpegno. Tra le analisi sociali e politiche sembra emergere la forza dei sentimenti amorosi, unici in grado di scuotere realmente i personaggi e pure anch’essi destinati a soccombere di fronte alle esigenze che la società impone.

Articoli Recenti

  • le ricadute della globalizzazione

Babel di Alejandro Iñárritu

Maggio 22nd, 2019|Commenti disabilitati su Babel di Alejandro Iñárritu

In un piccolo villaggio nel deserto marocchino, 2 giovani ragazzi vengono in possesso di un fucile. Per gioco sparano su un pullman di turisti [...]

  • tra sogno e realtà

Mulholland Drive di David Lynch

Maggio 20th, 2019|Commenti disabilitati su Mulholland Drive di David Lynch

Lungo Mulholland Drive una donna perde la memoria in seguito ad un incidente automobilistico. L’incontro con Betty, aspirante attrice, le sarà di aiuto [...]

Tangerines – Mandarini di Zaza Urushadze

Maggio 5th, 2019|Commenti disabilitati su Tangerines – Mandarini di Zaza Urushadze

In una sperduta  casa di campagna dell’Abcasia, Ivo e Margus cercano di continuare la loro produzione di mandarini mentre intorno sta ormai deflagrando la [...]