un percorso di emancipazione femminile

Joy è una giovane madre della low class inglese, sempre alle prese con difficolta economiche e con un marito che finisce in prigione dopo una tentata rapina. Per Joy la solitudine è molto pesante e comincia a frequentare diversi uomini, in cerca di protezione e compagnia, ma anche del piacere che ha scoperto di provare. Dopo l’ennesimo uomo che finisce in prigione dopo un furto, Joy riprova a costruirsi una vita col marito che nel frattempo è uscito dal carcere.
Ken Loach nel suo primo lungometraggio affronta i temi che non abbandonerà più: il proletariato, il disagio sociale di una classe operaia che in Inghilterra sembra non cambiare mai. In questo caso Loach racconta la traiettoria di una giovane donna, che sogno di scalare posizioni sociali, di uscire da una vita che non offre possibilità. Se questo percorso le sarà precluso, la donna riuscirà a emanciparsi da vecchi copioni e a costruire una sua identità coerente con le sue necessità.

Articoli Recenti

  • la vicinanza che cambia le relazioni

Il buco di Tsai Ming-liang

Agosto 3rd, 2020|Commenti disabilitati su Il buco di Tsai Ming-liang

Mancano 7 giorni all’inizio del nuovo millennio, il 2000, in una piovosa Taiwan. Un’epidemia sta mettendo a dura prova la popolazione che dovrebbe raggiungere [...]

  • la poesia come motore dei sentimenti

Il postino di Michael Radford

Luglio 26th, 2020|Commenti disabilitati su Il postino di Michael Radford

All’arrivo sull’isola dello scrittore cileno Pablo Neruda, Mario trova lavoro come suo postino personale: ogni giorno dovrà portare allo scrittore la grande quantità [...]

  • percorso di adolescenza

Diamond Island di Davy Chou

Luglio 20th, 2020|Commenti disabilitati su Diamond Island di Davy Chou

Da un piccolo villaggio della Cambogia, Bora, va a cercare lavoro nella capitale, in particolar modo nella zona di Diamond Island dove è in [...]