la vita puo sorprendere

La famiglia Ki-taek vive in un appartamento sotto il livello della strada, in condizioni difficili, tra ristrettezze economiche e piani di corto respiro per svoltare la giornata. Casualmente un amico offre al figlio maggiore il lavoro di tutor della figlia della ricca famiglia Park. Progressivamente tutti i membri della famiglia, con una falsa identità, riusciranno a farsi assumere dai Park. Ma quando tutto sembra essere al massimo delle aspettative dalla casa emerge un segreto che sconvolgere le esistenze dei due nuclei famigliari.
Bong Joon-ho mette in scena un lavoro di altissimo livello, perfettamente funzionante in tutte le sue componenti, dalla sceneggiatura, alla fotografia alla direzione degli attori, e al continuo rimando di rime simboliche degli ambienti alto e basso che sono presenti nel film. Un film completamente proiettato nelle dinamiche contemporanee utilizzando in modo efficace i suoi simboli, lo smartphone, le identità fittizie, senza eleggerli inutilmente protagonisti. Una commedia nera che diventa sempre più un conflitto di classe che esplode nel finale. L’invito è a non pianificare troppo le cose della vita perché c’è sempre qualcosa che accade in modo non previsto. Tanto vale essere capaci di adattarsi momento per momento alle evenienze che la vita propone

Articoli Recenti

  • adolescenti che crescono

As Duas Irenes di Fabio Meira

18 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su As Duas Irenes di Fabio Meira

Irene vive in un villaggio in un luogo imprecisato del Brasile. Vive la tipica crisi adolescenziale che la porta a cercare qualcosa fuori dell’ambiente [...]

  • amori irrequieti

L’amore fugge di François Truffaut

13 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su L’amore fugge di François Truffaut

Antoine Doinel ha 35 anni, da poco ha finalmente pubblicato il suo primo libro, “Insalate d’Amore” e sta divorziando dalla moglie. Rimane un uomo [...]

  • conflitto di identità

The Farewell di Lulu Wang

8 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su The Farewell di Lulu Wang

Bill è cinese di nascita ma vive a New York con i genitori sin da quando aveva sei anni. In Cina mantiene però un [...]