tra sogno e realtà

Lungo Mulholland Drive una donna perde la memoria in seguito ad un incidente automobilistico. L’incontro con Betty, aspirante attrice, le sarà di aiuto per tentare di ricostruire la sua identità. Nel frattempo sceglie di chiamarsi Rita ed inizia una relazione con Betty.
David Lynch costruisce una storia basata sul doppio, sul sogno e sull’immagine, con uno svolgimento temporale di natura complessa. Le attrici protagonisti cambiano nome e prospettiva durante lo svolgimento, cosi come cambiano funzione gli altri partecipanti al film. Il sogno è il protagonista del film, non solo perché costituisce il nucleo centrale della narrazione ma per l’intero impianto della storia e della messa in scena che conserva il suo carattere onirico, oltre che allucinatorio. La dimensione del sogno sta nel fatto che è costantemente impossibile distinguere ciò che è reale da ciò che non lo è, dialettica che porta alle estreme conseguenze la natura stessa del cinema. Un grande classico del postmoderno, caratterizzato dalla frammentazione della storia e dei suoi personaggi e una messa in scena che tende a sollecitare il coinvolgimento sensoriale ed affettivo dello spettatore al di là dei significati. Ricco di citazioni e riferimenti, il lavoro di David Lynch richiede allo spettatore una partecipazione totale, necessaria anche alla costruzione del senso.

Articoli Recenti

  • adolescenti che crescono

As Duas Irenes di Fabio Meira

18 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su As Duas Irenes di Fabio Meira

Irene vive in un villaggio in un luogo imprecisato del Brasile. Vive la tipica crisi adolescenziale che la porta a cercare qualcosa fuori dell’ambiente [...]

  • amori irrequieti

L’amore fugge di François Truffaut

13 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su L’amore fugge di François Truffaut

Antoine Doinel ha 35 anni, da poco ha finalmente pubblicato il suo primo libro, “Insalate d’Amore” e sta divorziando dalla moglie. Rimane un uomo [...]

  • conflitto di identità

The Farewell di Lulu Wang

8 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su The Farewell di Lulu Wang

Bill è cinese di nascita ma vive a New York con i genitori sin da quando aveva sei anni. In Cina mantiene però un [...]