viaggio nel deserto simbolo della vita

Due ragazzi che hanno lo stesso nome, Gerry, decidono di andare a fare un’escursione nel deserto. Sottovalutando le insidie presenti si inoltrano fino a perdersi. Senza acqua, ne cibo e nessuna attrezzatura adatta, si incamminano per giorni alla ricerca della salvezza, ma poco a poco si arrendono alla vastità del deserto cominciano a spegnersi.
Gus Van Sant produce un racconto di viaggio estremo. Dilata al massimo i tempi narrativi, adottando lunghissimi piano sequenza e di fatto rinunciando alla costruzione del montaggio. Una scelta che ricalca perfettamente il percorso dei due protagonisti impegnati in un viaggio verso la ricerca della vita. Le lunghe e ipnotiche sequenze danno modo allo spettatore di calarsi sempre più profondamente in una dimensione altra, che non è nemmeno raccontata o mostrata ma che appartiene decisamente alla propria interiorità. Insieme ai protagonisti riflettiamo sulla vita, sull’importanza del percorso piuttosto che sulla destinazione finale, in fin dei conti uguale per tutti. Perdersi nel deserto equivale alla possibilità di perdersi nella vita, intesa come modalità per vivere consapevolmente ogni momento del presente. Cosa estremamente necessaria ai due vagabondi per sperare di uscire indenni dalla traversata.

Articoli Recenti

  • adolescenti che crescono

As Duas Irenes di Fabio Meira

18 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su As Duas Irenes di Fabio Meira

Irene vive in un villaggio in un luogo imprecisato del Brasile. Vive la tipica crisi adolescenziale che la porta a cercare qualcosa fuori dell’ambiente [...]

  • amori irrequieti

L’amore fugge di François Truffaut

13 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su L’amore fugge di François Truffaut

Antoine Doinel ha 35 anni, da poco ha finalmente pubblicato il suo primo libro, “Insalate d’Amore” e sta divorziando dalla moglie. Rimane un uomo [...]

  • conflitto di identità

The Farewell di Lulu Wang

8 Gennaio, 2020|Commenti disabilitati su The Farewell di Lulu Wang

Bill è cinese di nascita ma vive a New York con i genitori sin da quando aveva sei anni. In Cina mantiene però un [...]