bisogni primari dell'uomo

A Varsavia è la notte della Vigilia di Natale. Janusz sta scartando i regali con la moglie e i suoi figli quando suona il citofono. Ewa, di cui era stato amante, gli chiede di scendere. Janusz inventa una scusa che lo porta a passare fuori, insieme alla donna, tutta la notte. La notte di Natale si trasforma in una resa dei conti di un rapporto interrotto bruscamente e mai definito.
Nel terzo capitolo del decalogo Kieslowski torna ad una narrazione decisamente più significativa e quasi convenzionale. Il tema è quello del “santificare le feste” e i protagonisti trovano un modo piuttosto laico di farlo. La protagonista cede alla sofferenza data dalla sua solitudine, mentre Janusz cede al richiamo di un amore perduto in modo imprevisto, e forse ancora presente. Sullo sfondo, la moglie di Ewa che quasi subisce passivamente questa situazione, di cui è a conoscenza, completa l’insieme di personaggi che sono mossi da bisogno terreni, il bisogno dell’altro, che sono allo stesso tempo universali e quasi metafisici. E nemmeno la ricorrenza così importante è in grado di sospenderli, anzi, come accade spesso in questi casi, li esalta.

Articoli Recenti

  • la paura che spinge l'uomo a trovare mezzi di salvezza estremi

Offret di Andrej Tarkovskij

Febbraio 26th, 2021|Commenti disabilitati su Offret di Andrej Tarkovskij

Aleksandr è un uomo di mezza età, ex attore ritiratosi dalle scene perché il mestiere poteva confliggere con la sua identità. È un intellettuale [...]

  • difficoltà delle transizioni sociali

Dead Pigs di Cathy Yan

Febbraio 23rd, 2021|Commenti disabilitati su Dead Pigs di Cathy Yan

Nel fiume di Shangai cominciano ad emergere carcasse di maiali in numero sempre più consistente. Mentre si cerca di capire cosa stia succedendo un [...]

  • complessità e imprevedibilità della vita

Ise yarar bir sey di Pelin Esmer

Febbraio 17th, 2021|Commenti disabilitati su Ise yarar bir sey di Pelin Esmer

Leyla è una avvocatessa che sale sul treno per andare ad una rimpatriata di amici che rivedrà dopo 25 anni. Canan è una giovane [...]

  • vicinanza eccessiva in famiglia

Теснота di Kantemir Balagov

Febbraio 14th, 2021|Commenti disabilitati su Теснота di Kantemir Balagov

Caucaso russo, fine anni 90, Ilana ha 24 anni e lavora come meccanico nell’officina del padre. È una ragazza irrequieta poco disposta ad accettare [...]