paranoia e amore

Condannato innocente, per aver assassinato la moglie, Vincent Parry fugge dal carcere di San Quentin e trova aiuto inaspettato in Irene, che appassionatasi al suo caso, si era precipitata per aiutarlo nella fuga. Ma il fiato sul collo della polizia porta Vincent a decidere di cambiare il suo volto
Noir di Delmer Daves, è caratterizzato dalla soggettiva del protagonista che non ci abbandona mai per meta del film. Certamente un dispositivo narrativo che ha reso celebre questo film. Diverse trame si intrecciano in quella principale, la fuga del galeotto, con sopra tutte la storia d’amore che nasce con la protagonista. Tra la prima parte del film e la seconda un elemento assicura la continuità emotiva del personaggio: la paranoia. Se prima dell’operazione giustamente non si sente al sicuro da nessuna parte, inaspettatamente anche dopo il cambio del volto continua ad avere problemi e a sentirsi profondamente insicuro. In un mondo diviso tra cattivi e buoni, infine il protagonista sceglie di fidarsi della donna che sin dal principio aveva tentato di aiutarlo. La certezza di non essere mai più scoperti non si può avere, ma scegliere di vivere l’amore si.

Articoli Recenti

  • l'amore che cura

Julia di Erick Zonca

Luglio 5th, 2020|Commenti disabilitati su Julia di Erick Zonca

Julia è una donna di mezza età che ha una vita del tutto sregolata. È sola. Alcolista, ogni notte finisce in un letto diverso [...]

  • viaggo di ricerca identitaria

The color wheel di Alex Ross Perry

Luglio 1st, 2020|Commenti disabilitati su The color wheel di Alex Ross Perry

Colin e Jr sono fratello e sorella, quasi coetanei nella fase dell’esistenza in cui devono costruire il loro futuro. In modi diversi non riescono [...]

  • resilienza e bisognmo di essere amati

Diz a ela que me viu chorar di Maira Bühler

Luglio 1st, 2020|Commenti disabilitati su Diz a ela que me viu chorar di Maira Bühler

Maira Bühler è una filmmaker brasiliana che in questo lavoro racconta momenti di vita quotidiana girati all’interno di un ricovero per homeless che può [...]

  • esseri umani in cattività

Iron Island di Mohammad Rasoulof

Giugno 30th, 2020|Commenti disabilitati su Iron Island di Mohammad Rasoulof

Su una vecchia petroliera abbandonata nel Golfo Persico, vive da anni una comunità di uomini, donne e bambini iraniani; umanità emarginata con poche prospettive [...]