differenziazione dal genitore

In un villaggio della Nuova Zelanda Boy, ragazzino di 11 anni, vive con il fratellino, ed altri piccoli cugini di cui si prende cura quando la nonna, unica adulta, per qualche ragione si deve assentare. Il suo eroe è Michael Jackson e quel padre che assente da anni finalmente ritorna insieme a due amici. Passare un po di tempo col papà consente a Boy di conoscerlo nel reale, e capire che piuttosto che un eroe dalle mille potenzialità è un’irresponsabile teppista dedito all’alcool e al furto.
Taika Waititi mette in scena una storia profonda e grottesca allo stesso tempo. Il risultato è un lavoro fresco, che coinvolge grazie al ragazzo che con molta spontaneità trascina la storia. Il tema è un classico, il percorso evolutivo di un ragazzo rispetto al genitore. Conoscere la vera natura del genitore consente a Boy di operare quella differenziazione necessaria per una vita autonoma e adatta alla sua natura.

Articoli Recenti

  • la vicinanza che cambia le relazioni

Il buco di Tsai Ming-liang

Agosto 3rd, 2020|Commenti disabilitati su Il buco di Tsai Ming-liang

Mancano 7 giorni all’inizio del nuovo millennio, il 2000, in una piovosa Taiwan. Un’epidemia sta mettendo a dura prova la popolazione che dovrebbe raggiungere [...]

  • la poesia come motore dei sentimenti

Il postino di Michael Radford

Luglio 26th, 2020|Commenti disabilitati su Il postino di Michael Radford

All’arrivo sull’isola dello scrittore cileno Pablo Neruda, Mario trova lavoro come suo postino personale: ogni giorno dovrà portare allo scrittore la grande quantità [...]

  • percorso di adolescenza

Diamond Island di Davy Chou

Luglio 20th, 2020|Commenti disabilitati su Diamond Island di Davy Chou

Da un piccolo villaggio della Cambogia, Bora, va a cercare lavoro nella capitale, in particolar modo nella zona di Diamond Island dove è in [...]