Mirian è un adolescente in un villaggio della Repubblica del Kirghizistan. Con i suoi amici vive i divertimenti dell’età, i primi turbamenti sessuali e le piccole ribellioni quotidiane. Finché un giorno dopo un litigio con un amico, questi gli rivela una verità amara: Mirian è un trovatello. Il conflitto interiore che ne nasce coinciderà col passaggio all’età adulta.
Beshkempir di Joshua Klein è il primo film kirghiso come Repubblica indipendente dopo lo scioglimento dell’Urss. La messa in scena è attenta, il film è proposto in bianco e nero con degli inserti di colore in coincidenza dei passaggi cruciali del racconto. Particolare attenzione è posta ai suoni d’ambiente, la natura la fa da padrone. Naturale è anche il percorso del giovane protagonista fino all’amara scoperta delle sue origini ignote. Da questa difficoltà il ragazzo troverà la forza di fare quel passaggio verso un’età più adulta dove diverrà capace di porre in essere azioni necessarie al soddisfacimento dei suoi desideri

Articoli Recenti

  • la vicinanza che cambia le relazioni

Il buco di Tsai Ming-liang

Agosto 3rd, 2020|Commenti disabilitati su Il buco di Tsai Ming-liang

Mancano 7 giorni all’inizio del nuovo millennio, il 2000, in una piovosa Taiwan. Un’epidemia sta mettendo a dura prova la popolazione che dovrebbe raggiungere [...]

  • la poesia come motore dei sentimenti

Il postino di Michael Radford

Luglio 26th, 2020|Commenti disabilitati su Il postino di Michael Radford

All’arrivo sull’isola dello scrittore cileno Pablo Neruda, Mario trova lavoro come suo postino personale: ogni giorno dovrà portare allo scrittore la grande quantità [...]

  • percorso di adolescenza

Diamond Island di Davy Chou

Luglio 20th, 2020|Commenti disabilitati su Diamond Island di Davy Chou

Da un piccolo villaggio della Cambogia, Bora, va a cercare lavoro nella capitale, in particolar modo nella zona di Diamond Island dove è in [...]