l amore e il desiderio alimentano la vita

Hector Babenco è un uomo dalle molte vite e dalle molte nazionalità di origine. Tra le sue varie attività c’è quella del regista che gli da notorietà con una nomination agli Oscar. La sua vita è anche costellata dalla malattia, dai frequenti ricoveri, dai miracolosi recuperi e da un atteggiamento sempre dissacrante, che si rifletti nei suoi film. Purtroppo, dall’ultima malattia Babenco non riuscirà a riprendersi.
In questo documentario, la moglie Barbara Paz, rende omaggio alla vita di quest’uomo, per certi versi geniale, capace di avere una visione della vita, oltre che della scena filmica, del tutto personale. Barbara Paz utilizza spezzoni di film di Babenco alternandoli a momenti della quotidianità del regista ricoverato in ospedale alle prese con la malattia, e a filmati di repertorio dove lo vediamo sul set. In particolar modo la Paz si concentra sull’ultimo film di Babenco, dove il protagonista è un regista malato terminale che cerca di portare a termine il suo ultimo film. A posteriore un vero lascito autobiografico, che nell’alternanza con le scene reali di Babenco malato assume un carattere profetico. Il tutto in un bianco e nero che sta a ricordarci che quello che vediamo appartiene ormai ad un passato amato e malinconico.

Articoli Recenti

  • la paura che spinge l'uomo a trovare mezzi di salvezza estremi

Offret di Andrej Tarkovskij

Febbraio 26th, 2021|Commenti disabilitati su Offret di Andrej Tarkovskij

Aleksandr è un uomo di mezza età, ex attore ritiratosi dalle scene perché il mestiere poteva confliggere con la sua identità. È un intellettuale [...]

  • difficoltà delle transizioni sociali

Dead Pigs di Cathy Yan

Febbraio 23rd, 2021|Commenti disabilitati su Dead Pigs di Cathy Yan

Nel fiume di Shangai cominciano ad emergere carcasse di maiali in numero sempre più consistente. Mentre si cerca di capire cosa stia succedendo un [...]

  • complessità e imprevedibilità della vita

Ise yarar bir sey di Pelin Esmer

Febbraio 17th, 2021|Commenti disabilitati su Ise yarar bir sey di Pelin Esmer

Leyla è una avvocatessa che sale sul treno per andare ad una rimpatriata di amici che rivedrà dopo 25 anni. Canan è una giovane [...]

  • vicinanza eccessiva in famiglia

Теснота di Kantemir Balagov

Febbraio 14th, 2021|Commenti disabilitati su Теснота di Kantemir Balagov

Caucaso russo, fine anni 90, Ilana ha 24 anni e lavora come meccanico nell’officina del padre. È una ragazza irrequieta poco disposta ad accettare [...]