le ricadute della globalizzazione

In un piccolo villaggio nel deserto marocchino, 2 giovani ragazzi vengono in possesso di un fucile. Per gioco sparano su un pullman di turisti ferendo gravemente Susan in viaggio col marito Richard. Da questo momento si mettono in moto una serie di eventi negli Stati Uniti, dove una badante di origine messicana fa la tata ai figli della coppia, e in Giappone dove una ragazza adolescente vive un momento di crisi.
Alejandro G. Iñárritu mette in scena una storia dall’andamento temporale complesso, flashback e flashforward si alternano nella narrazione di eventi che accadono in luoghi molto lontani tra loro e con protagonisti che solo in parte sono collegati agli altri. Emerge l’idea di come un evento in un preciso luogo del mondo si rifletta a cascata su altri eventi in altri parti del mondo sia nella fase di attivazione sia nella fase di risoluzione. I protagonisti però avranno sorti molto diverse: solo gli esponenti dell’alta borghesia riescono a uscire indenni e anzi rafforzati dall’esperienza; i poveri, quelli che vivono nel terzo mondo sono gli unici a pagare un prezzo decisamente alto.

Articoli Recenti

  • la vicinanza che cambia le relazioni

Il buco di Tsai Ming-liang

Agosto 3rd, 2020|Commenti disabilitati su Il buco di Tsai Ming-liang

Mancano 7 giorni all’inizio del nuovo millennio, il 2000, in una piovosa Taiwan. Un’epidemia sta mettendo a dura prova la popolazione che dovrebbe raggiungere [...]

  • la poesia come motore dei sentimenti

Il postino di Michael Radford

Luglio 26th, 2020|Commenti disabilitati su Il postino di Michael Radford

All’arrivo sull’isola dello scrittore cileno Pablo Neruda, Mario trova lavoro come suo postino personale: ogni giorno dovrà portare allo scrittore la grande quantità [...]

  • percorso di adolescenza

Diamond Island di Davy Chou

Luglio 20th, 2020|Commenti disabilitati su Diamond Island di Davy Chou

Da un piccolo villaggio della Cambogia, Bora, va a cercare lavoro nella capitale, in particolar modo nella zona di Diamond Island dove è in [...]