Alaska di Claudio Cupellini

Fausto lavora in un prestigioso Hotel di Parigi, sogna di diventare maitre e dare una svolta alla sua vita. Quando incontra Nadine, che sta cercando di diventare modella e uscire dalla vita povera che conduce, se ne invaghisce subito. Per fare colpo su di lei, si mette nei guai col suo lavoro che perderà.
Da quel momento tra i due comincia un lungo rincorrersi attraverso gli anni, caratterizzato e spesso ostacolato dal bisogno di fare soldi dei due.

Claudio Cupellini racconta una storia d’amore tra due giovani che tra tante difficoltà e gravi errori finiscono per ritrovarsi insieme, a testimoniare che l’amore trionfa sempre.
Più inconsapevolmente, almeno sembra, il film ci descrive molto bene una relazione di dipendenza affettiva. Sono dipendenti affettivi tutti i protagonisti del film che alternano la ricerca ossessiva di un affetto a quella del potere economico. E che trovano un equilibrio quando finalmente decidono di accettare la loro condizione.dipendenza affettiva

By | 2017-05-27T19:57:00+00:00 maggio 27th, 2017|Arti Visive|Commenti disabilitati su Alaska di Claudio Cupellini

About the Author: